Avete mai passato dei momenti in cui eravate talmente assorte dal cucinare che non vi rendevae conto di "quanto" stavate preparando?....A me è successo l'altra sera....mi è presa una voglia di jap....poi ho dato un occhiata all'estratto conto e volevo piangere....Ok, su di morale...ecchesaràmai!
Depressa, vado al supere come al solito e manco a dirlo mi trovo face to face con il banco frigo zona pesce...madoooo non è possibile....poi il mio sguardo incrocia quello del pescivendolo ed allora accade l'irreparabile..."Scusi?...è fresco?"..alla risposta "Signò..non vede che stanno ancora sbattendo la coda?"..e così mi sono fregata da sola....

A casa non vedevo l'ora di mettermi all'opera, sarà la voglia di giapponese, sarà la fame....fattostà che le mie mani hanno cominciato a lavorare come animate da vita propria....Questa volta però sono riuscita a fare tante fotine per potervi mostrare i passaggi....sono un autodidatta, quindi abbiate un occhio di riguardo...glissate su eventuali sbavi, storture o altro...l'importante è che sia venuto buono!
Se avete deciso (o vi balena l'idea) di cimentarvi, dovete iniziare da un passo fondamentale, il riso. Come ho già citato in un post precedente, utilizzo la qualità Giapponese, uno Shinode, lo preparo con una pentola a pressione per microonde,trovo sia la soluzione ideale per ottenere un riso separato ma sufficentemente compatto e lavorabile, questo perchè non rilascia amidi.

Poi bisogna dotarsi di verdurine...bastano 1 avocado maturo, 1 carota e 1 cetriolo, nonche del pesce..a filetti è meglio, ma bisogna essere sicuri sia freschissimo. Le verdure vanno tagliate per il lungo, in modo da poter essere utilizzate al meglio, ma se si rompessero basta fare delle giunturine, tanto non si nota al taglio.


Una volta tagliate le verdure, tagliato il pesce e preparato le dotazioni base, siete pronte. Mentre preparavo il riso, ho messo a bagno una manciata di alghe essiccate, nel tempo della preparazione (mezz'ora) sono rinvenute in modo splendido...Non si tratta di Nori tagliate a listarelle, ma di un alga marina diversa e fatta apposta..non chiedetemi il nome, non lo so nemmeno io....

Ok, ci siamo quasi...predisponete tutto l'occorrente a portata di mano, del sesamo (nero sarebbe meglio) inclusa una ciotolina con dell'acqua fresca che vi servirà a preparare il sushi. Infatti per evitare un bagno di sangue col sushi, puciate le mani in modo da inumidirle e poi fate pallette...o stendete, vi aiuterà a non avere la poltiglietta appiccicosa sulle mani e dunque ad avere un riso liscio e compatto...


Bene, a questo punto possiamo assembare il nostro sushi....parto con un Sushi Roll, si ottiene stendendo su un foglio di alga nori del riso...partite dall'alto lasciando 1 cm. dal bordo e scendete usando i polpastrelli per stenderlo...Al centro si dispongono 2 verdure ed il pesce. Io ho utilizzato del tonno (lo adoro) ma si può spaziare a volontà..

Una volta pronto, prendete la tovaglietta di bamboo e cominciate a portare un lembo all'interno, cercando di compattarlo bene....Continuate a girarlo finchè il lembo superiore non si accavalla all'inferopre. Non vi ho detto che cè un trucchetto...se schiacciate qualche chicco di riso sul bordo interno, nel momento che si accavalla farà da collante aderendo perfettamente.
Ecco qua il mio Roll...Si divide in due parti uguali partendo con un taglio netto centrale, si sovrappongono e si fanno altri tre tagli che a loro volta divideranno il tutto in 6 pezzi (io li faccio larghi e bassi, quindi ne vengono 8).


Questo invece è un Uramaki o California Roll, un pò più complesso, ma d'effetto.. Come si vede, ho steso il riso direttamente sulla tovaglietta, al centro ho messo la nori e disposto le verdure...stavolta come pesce ho usato il Surimi.


Si procede ad arrotolare come per il Roll classico, solo che alla fine lo si fa rotolare su un letto di sesamo tostato...l'effetto finale è questo.. Ho preparato anche del Sushi Maki...quei coni che si vedono...non è altro che un roll conico..
E poi cè il Chirashi....riso, verdure, alghe, wasabi, pesce e sesamo...il tutto condito con olio di sesamo...


Ah...dimenticavo...per contorno, oltre le alghe, ho preparato anche delle verdure in tempura...col preparato pronto ovviamente ^_^


Come vi dicevo, sono un autodidatta...ecco dove prendo spunti, trucchi e dritte..Ytube!! Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo....

Ecco come si fa il riso... Video Ricetta e come si prepara un sushi roll o maku
o se preferite il California roll chiamato "Uramaki", quello rovesciato per capirci....

Facendo due conti...ho preparato una cena per 4 persone che al ristorante avrei pagato un botto...il tutto con 10 euro di pesce....Sono davvero soddisfatta...ma vuoi mettere?! 

Tomo harigatò...

Tagged:

4 commenti:

  1. ma che brava.. non amo il sushi, ma le tue preparazioni sono davvero invitanti!!

    RispondiElimina
  2. bravissima...io non lo mangerei mai ma sono rimasta affascinata da tutta la tua preparazione:-) un bacione
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. "sbavi, storture o altro, da autoddatta"????
    io dico che è tutto perfetto!!!!
    complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  4. ciao
    ho fatto un giro nel tuo blog e vorrei farti i complimenti.
    Mi piacciono i blog "antidieta".
    Ti ringrazio anche per il pdf che ho naturalmente scaricato

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...