Ciao fanciulle! Come va? noi bene....finalmente oggi posso dire che va bene.....

Mentre vi scrivo aspetto che le mie figlie finiscano i preparativi per la notte, almeno una....si perchè l'altra è presa nel ripasso di 3 capitoli di storia dell'arte...domani ha una verifica e sa bene che se mi torna a casa con un pessimo voto si scorda il solarium...per inciso, non sono una madre esteta ma la mia punizione la farebbe tornare a prima della "terapia"...ovvero, una maschera di fruncoletti che la renderebbe più simile ad un pomodoro che ad un adolescente....quindi ho tovato la mia chiave di volta per manterere una buona media....hihihihi

Per agevolarle questo periodo nefasto, dove anche un punto nero scatena la guerra nel mondo, in casa mia si è incrementato l'uso di verdure.....ed ecco che per l'ennesima volta arriva in mio soccorso la verza....

Lo so, sta verza ha messo radici nella mia cucina....ma se solo provo ad avvicinarmi ai carciofi o altro di più pregiato, il mio portafoglio chiede asilo in Bolivia....fate vobis....ed ecco la minestra di verza.

Mi piace la verza...il suo colore verde intenso che non sbiadisce, la croccantezza, il sapore delicato e particolare che me la fanno apprezzare sempre....mi ha stregato ed io le faccio una corte spietata.

Ma veniamo alla ricettuzza....
Ho cominciato con un soffritto di cipolla e dopo un paio di minuti che rosolava, ho aggiunto la pancetta affumicata ed ho lasciato andare altri 2 minuti....


Nel frattempo che si rosolavano cipolla e pancetta, ho tagliato mezza verza (era una bella grande) a julienne, o listarelle....come preferite, ho versato anche lei nella wok ed ho coperto....


dopo cinque minuti ho aggiunto un pò di concentrato di pomodoro ed il brodo a coprire....io vado a occhio, ma penso proprio che fosse un litro e mezzo...



a questo punto non rimane che aspettare....i tempi di cottura di questa minestra non sono tanti....il tutto si compie in mez'ora, quindi regolatevi....diciamo che dopo 20 si butta la pasta...



Io adoro questo formato, i gnocchi di semola...la pasta accoglie perfettamente la verza e si amalgama bene col brodo...Piatti semplici, poco elaborati e davvero molto saporiti! Ovviamente deve piacere la verza....altrimenti non se pò fa....hehehehe

Buona scucchiaiata!

Tagged: ,

8 commenti:

  1. ma cosa non t'inventi! E' un piatto molto gustoso, per me specialmente. La verza è tra le verdure una delle mie preferite. un bacio ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Deve essere proprio buona fatta così... Io la faccio molto meno saporita ed è buona ugualmente, la prossima volta la provo come la fai tu e sicuramente piacerà moltissimo. Grazie

    RispondiElimina
  3. ma ci sei andata a mettere la pancetta....povera piccola, se avrà un brufolino, sarà colpa tua!
    potevi offrirlo a me un piatto...
    bacioni

    RispondiElimina
  4. un grosso in bocca al lupo per il compito allora!
    particolare questa pasta...è da tempo che volevamo provare anche noi un primo piatto a base di verza....ci hai dato un buono spunto!!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Faccio spesso il riso con la verza (adoro la verza..) ma con la pasta non ho ancora mai provato: è giunta l'ora, grazie!!!

    RispondiElimina
  6. la pasta con la verza non l'avevo mai mangiata...in genere ci faccio il riso....preoveremo questa ricettina:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. io la trovo assolutamente fantastica!!!!!!NE CONSUMO QUINTALI........nella mia cucina non manca mai!!!!!!la tua ricetta mi ispira moltissimo!!!!!!un bacio a presto claudia

    RispondiElimina
  8. Perchè con questa non partecipi alla raccolta che trovi qui?...

    http://mammachebuono.blogspot.com/2009/01/poveri-ma-belli.html

    Ottimo spunto per operare una cucina salutare!

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...