Ciao fanciulle....chi vi scrive è una bloggerozza completamente K.O...quindi per favore, se commetterò errori cercate di soprassedere e chiudere un occhio...anzi, chiudeteli tutti e due...

Come vi avevo detto ieri, quell'accenno di costipazione si è trasformato in un mega raffreddore...no febbre, no dolori, no mal di testa ma....mi sento proprio una cacca...gocciolo come un lavandino che perde e ormai le mie labbra sono incartapecorite per via del respiro continuo a bocca aperta...com'è difficile non ridere...argh. Vabbè, ma sono ancora in piedi, quindi posso camminare...e se posso camminare posso anche preparare la cena...e così ieri sera ho messo in ammollo i ceci disidratati.....in modo che oggi alle 16 potessero essere pronti per il bollo...e così ho fatto.

Mio marito è un "agricolo dentro", adora tutto quello che fa campagna, sopratutto il cibo...quindi un pò per lui, un po per me (bisognosa di piatti consolatori) ho deciso di peparare la pasta e ceci. Questo giro non ho usato la mia solita ricetta, ho voluto sperimentare....così stavolta ho usato i procedimenti presi da qui e devo dire che il risultato è stato apprezzato molto...personalmente preferisco la mia versione, ovvero senza verdure ma con alglio e salvia...più casareccio ma sicuramente più "nature"...

Ecco la mia pasta e ceci.


Ed ora che vi ho mostrato la cena, lasciate che vi mostri cosa fa 20 ore su 24 il mio peloso..

D'altronde l'ho chiamato proprio come il Dio del sonno....cosa pretendevo??
Ma adoro questa massa morbida e calda...non potrei stare senza....anche se ormai i nostri guanti sono tutti pelosi, come anche le giacche...le felpe e i pantaloni....meno male che nessuno è allergico!

Ora perdonatemi, ma vado ad emulare il mio gatto....

Tagged:

9 commenti:

  1. In una giornata piovosa e brutta questo piatto va giu una meraviglia e mi dispiace che sei ancora influenzata , rimettiti al piu presto un bacione!

    RispondiElimina
  2. si...con questo freddo questa minestra di ceci scalda:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. che buona questa pasta..anche per chi non è ammalato!!
    ci dispiace che tu non ti senta bene...un bacione e auguroni di prontissima guarigione!!!

    RispondiElimina
  4. Ma che peccato che tu non stia bene, anche se mi sembra che il tuo estro creativo non ne risenta. Un grosso augurio di pronta guarigione anche se è bello avere una buona scusa per emulare il tuo amico pelosotto

    RispondiElimina
  5. sai.. ho propio i ceci in ammollo per domani e visto che così non li ho mai fatti..te li copio!!
    Grazie e riguardati..... guarisci presto!!
    un bacio...

    RispondiElimina
  6. Ciao! Il tuo piatto è invitantissimo.. anzi complimenti, ma... non era meglio un buon brodo di pollo, che fa bene quando c'è il raffreddore? Eheheheh
    Riprenditi presto! Baci

    RispondiElimina
  7. Credo che un piattino così ti da la forza per rimetterti in sesto.
    Che dolce morfeo
    Ciao e rimettiti in fretta

    RispondiElimina
  8. pasta e ceci, dici che mi scalda questa gola super infiammata?
    Che brava che sei

    RispondiElimina
  9. che bella questa pasta...e buonaaaa!!

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...