Le cose nascono per caso...o per diletto....questo è un caso strano....


Sono giorni che penso e ripenso a come fare la torta per il papi....non volevo farla in mmf visto che non riesco a trovare il tempo di decorarla....quando sono in crisi comincio a sfogliare il cartaceo e questo giro è toccato al nuovo arrivato...l'enciclopedia vol.2 delle torte al cioccolato..Madonna....e adesso quale faccio??? Due candidate erano già in pole position, ma una era perfetta come struttura mentre l'altra mi stuzzicava come decorazione....così non ci ho pensato due volte, unisco le cose!
E così ieri ho preparato la torta.....non è una cheese cake, esteticamente la ricorda molto, ma è tutt'altra cosa.

Ho fatto una base di biscotti come per la cheese, ho lasciato un'oretta a raffreddare e mentre si compattava ho preparato una ganache...la ganache l'ho fatta a bagnomaria e quando il cioccolato si è sciolto bene ho lasciato intiepidire, poi ho aggiunto (ad occhio) delle gocce di "zammone".... Lo zammone è una sorta di aromatizzante a base di anice, le Siciliane lo conoscono sicuramente, da loro si usa come aromatizzante dell'acqua, sopratutto dopo pasti "ricchi"...avendo io un suocero Palermitano non potevo non dotarmene!


A questo punto ho unito la panna montata, poco alla volta, in modo che si amalgamasse bene. Come dice il "maestro" Santin ..."Non smetterò mai di ripeterlo, la panna non va montata ferma altrimenti si farà più fatica ad unire il tutto" e si rischia di trovarsi grumi....e così ho fatto.

Ho lasciato la torta in frigo sino ad oggi, quando tornata dai miei soliti sbattimenti ho cominciato a preparare il topping. In pratica ho preparato una gelatina a base di acqua e zucchero....l'ho profumata con 3 gocce di olio essenziale di bergamotto e ne ho stesa una parte sulla torta.....ed ecco il primo danno.
Con molta probabilità la gelatina non era fredda abbastanza perchè a contatto della torta ha cominciato a rilasciare una leggera schiumetta...pazienza...ho messo in frigo. Dopo 20 minuti ho posizionato le violette che avevo ben lavato ed asciugato delicatamente...le avevo prese ieri in un garden...questo perchè anch'io non le avevo mai usate e non avendo possibilità di prenderle in campo aperto, ho preferito la praticità....a questo punto, con un cucchiaio, ho cominciato a coprire i fiori....e via via il resto....ma anche lì qualcosa è andato storto...cacchio! La schiumetta maledetta ha cominciato a prendere vita e si è insinuata ovunque!! Ormai il dado è tratto...non potevo più tornare indietro....l'unica speranza era che riposando, una parte si ridepositasse sul fondo....Bhè, alla fine il risultato è sotto i vostri occhi.

L'esperimento è pseudo riuscito....per le prossime volte saprò come regolarmi....le mie caprette erano incuriosite dalle violette e ci ho messo 5 minuti a convincerle che si potevano mangiare....dopo il primo assaggio, le facce a punto interrogativo, si sono guardate reciprocamente e si sono avventate sui fiori! Ovviamente al maritozzo ho spacciato la balla clamorosa che la violetta del pensiero era dedicata a lui....hahahahaha ha abboccato con tutte le scarpe! Sabato infatti mi porta all'ikea...shhhhhhhhhh
Concludo dicendo che il papà è rimasto stupito piacevolmente, estasiato dalla morbidezza e non la finiva più di ripetere...mmmmm ma che buooona....posso dire ufficialemte ESPERIMENTO RIUSCITO!!

Ecco qua le dosi per una tortiera a cerniera apribile....

Per la base:

300 g. di biscotti al cioccolato
120 g. di burro ammorbidito

Per la ganache

7 cucchiai di zucchero colmi
500 g. di cioccolato fondente
700 g. di panna fresca
1 cucchiaio di brandy (opzionale)
aromi a piacere o nulla

Per la gelatina

400 ml. di acqua
150 g. di zucchero
12 g. di gelatina in fogli
aromi a piacere o succo di limone (1 limone) o altro...

Tagged: ,

16 commenti:

  1. e'meravigliosa!!!
    ma come hai utilizzato quelle violette poi..bellissimo ;)

    RispondiElimina
  2. Ma sei stata bravissima1 con le violette in superficie questa torta è spettacolare!!
    complimenti per la fantasia..e sicuramente è stato un dolcissimo pensiero!!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. fantastica ...davanti a me non durerebbe piu di 5 munuti , baci!

    RispondiElimina
  4. che spettacolo di torta....!!!!e ci scommetto quello che vuoi che è buonissima...!
    veramente bella...è dolce...!
    ciao bacio!

    RispondiElimina
  5. che bella torta con le viole del pensiero!!! Breava!

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutte!!! troppo buone....fettina virtuale x tutte!! (aprofittatene perchè è già quasi finita!!)hehehehe

    RispondiElimina
  7. ne sono stupita anch'io tzu....è uno spettacolo e poi cosi golosa...mamma mia anche le violette ci stanno d'incanto!!bacioni imma

    RispondiElimina
  8. E' veramente meravigliosa e poi non sapevo si potessero mangiare anche le violette.
    ciao
    buon we.

    RispondiElimina
  9. Ma è veramente fantastica, l'idea delle viole, poi, davvero unica. Nemmeno io sapevo si potessero mangiare, non so che gusto possano avere... Ma a un rompiballe posso mettere le rose con allegate spine?

    RispondiElimina
  10. Molto coreografica davvero!!!
    Bravissima!!!!
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  11. Siiii ragazze....se magnano...non tutti i fiori però sono commestibili...altri vanno prima trattati...un'amica li mette addirittuta sott'olio nelle sue conserve...tipo pomodori e viole e cose così...il sapore delle violette...non cè, o meglio...è cos' delicato che non si sente...ma forse fatte in insalata magari qualcosa si sente...hahaha

    RispondiElimina
  12. Ciao, sono Kiki, mancavo dal tuo blog da tanto, adesso ti metto tra i preferiti, cosí non ti perdo piú di vista. Questa torta con le violette é splendida, non ho mai pensato di utilizzare i fiori per decorare torte, mi piace l'idea, complimenti anche per il focalzone qui sotto.

    RispondiElimina
  13. che delizia questa torta violetta, bella davvero e molto golosa
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. ma è troppo bella e originale, a parte il cioccolato che come sai non mi piace, la torta è bellissima

    RispondiElimina
  15. che bella torta ! propio ben ruiscita :) complimenti. Lidea dei fiori e propio bellissima.

    RispondiElimina
  16. davvero originale, permettimi una critica, quelle nn sono violette ma pansè. ancora amiche? :-)

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...