Fa caldooooooooooooooooooooo!!!!!

E cosa c'è meglio di una torta fredda per placare la calura?...Bhè, si...ci sarebbero mille altre cose, ma da buona golosa non potevo smentirmi e rinunciare ad un pretesto simile per darmi alle scucchiaiate selvagge.

La torta in se non è nulla di particolarmente complicato, yogurt, panna e pesche (o altra frutta a vostro piacere), un po' di lavoro leggero per amalgamarli ed ecco fatto...golosità e frescura in fette. Ho già preparato questo tipo di torte fredde, come quella alle fragole ligh per esempio, oppure al caffè...Insomma, c'è da sbizzarrirsi. 

Ho provato anche la variante al cioccolato, quella che oltre la panna ha anche le uova....ma devo dire che la ricetta che preferisco è senza dubbio questa, semplice, veloce e di sicura riuscita.



Occorrenti:
  • 300 gr. di biscotti Digestive
  • 120 gr. di burro fuso
  • 400 ml. di panna vegetale già zuccherata
  • 500 ml. di yogurt intero
  • 70/80 gr. di zucchero (la frutta è già dolce di suo)
  • 4 pesche mature
  • 12 gr. di gelatina in fogli

Per il Topping 
  • 2 pesche mature  
  • 20 gr. di zucchero 
  • 6 gr. di gelatina in fogli ammorbidita
  • 2 cucchiai d'acqua
Su un foglio di carta forno (e magari sul piatto che userete per presentarlo) preparate un anello apribile alla misura di 24-26 cm. In un canovaccio da cucina schiacciate i biscotti con un matterello, mettete le briciole ottenute in una ciotolina e uniteci il burro fuso. Versate la miscela ottenuta nel cerchio e livellate bene l'impasto, aiutatevi con un cucchiaio se occorre. Mettete la base ottenuta in frigo e dedicatevi alla crema. 
Mettete la gelatina ad ammollare nell'acqua, delle quattro pesche frullatene 3  con lo zucchero, l'altra la taglierete a cubettini che aggiungerete in ultimo all'impasto. In una terrina versate la panna fresca tenendone da parte mezzo bicchiere e montate a neve ferma, quando pronta unitevi poco per volta lo yogurt a cui avrete aggiunto la purea di pesche e amalgamate con una spatola sempre dal basso verso l'alto. Mentre procedete a girare, unite poco alla volta i pezzetti di pesca, questo aiuterà a non far smontare la panna ed a mantenere il composto areato. A questo punto scaldate al microonde (oppure a fuoco molto basso) la panna che avete tenuto da parte, non deve bollire ma solo scaldarsi un po'. Strizzate la gelatina e unitela alla panna scaldata, mescolate bene e quando si intiepidisce versatela nella crema. Amalgamate il tutto e versate nella base, asciate in frigo per almeno 2 ore prima di procedere al topping. 
Per il topping: Frullate die pesche con un cucchiaio di zucchero e due di acqua, mettete il composto nel microonde (o pentolino se volete) e fatelo scaldare dolcemente, quando pronto (tiepido non caldo!) unitevi la gelatina ben strizzata e amalgamate il tutto. 
Versate con l'ausilio di un cucchiaio la purea di frutta su tutta la torta, livellate e rimettete in frigo e lasciate riposare ancora per 2 ore, dopodiché potrete togliete delicatamente la carta e poi l'anello. Se notate imperfezioni sui bordi è sufficiente scaldare la lama di un coltello con acqua calda e levigare i bordi.
Fatemi sapere se vi è piaciuta.....a noi si, mucho!!!! XD

Tagged:

2 commenti:

  1. Booooona... sabato al mercatino prendo le pesche e poi.......... pancia mia fatti capanna!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. mamma mia che bontà ! la farò sicuramente, intanto mi iscrivo al tuo blog,cosi non mi perdo nessuna ricetta e se vuoi vieni a sbirciare nel mio, ti aspetto! ciao! iscritta 210!

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...