Esistono poche certezze nella vita, l'amore, la famiglia, i figli.....e poi c'è la pizza di scarola!!!

Certo, da una Milanese cosa ti aspettavi, il panettun??? Naaaa meglio migrare altrove! Allora cosa c'è di meglio che far felice la suocera portando un piatto della sua tradizione?! Niente, ve lo dico io.... Ed è così che oramai ogni Natale l'addetta agli Strufoli sono io ma quest'anno volevo esagerare così ho portato la pizza di scarola, un piatto che non facevo da due anni e che a mia suocera ricorda i suoi trascorsi infantili.....

Adoro la cucina per questo motivo, ha quella magia unica, la magia che risveglia la memoria olfattiva, quella che quando senti un odore o un profumo ti fa venire in mente un ricordo associato ed il più delle volte è piacevole ed è commestibile.....Così mi sono armata di grembiule e nonostante avessi avuto sulle spalle solo poche ore di sonno (la tombolata mi uccide, devo smettere!) mi sono armata di farina e lievito ed ho ricreato la magia.....

Ingredienti per il sortilegio:

Dosi standard per 7 etti di pasta circa:
(da inserire in questo ordine nella mdp)
  • 230 ml. acqua 
  • 1 cucchiaio d'olio 
  • 1 cucchiaio di zucchero 
  • 1 cucchiaino di sale 
  • 300 g. farina 00 
  • 200 g. farina semolato rimacinato 
  • 1 bustina lievito secco oppure 12 g. lievito fresco
Programma solo impasto

Se non avete la Macchina del pane potete sempre andare dal vostro panettiere e prendere 500 gr. di impasto per pizza già pronto.

Per prima cosa accendete il calderone....oooops, il forno! 200° saranno sufficienti.... 

Per la farcitura:
  • 2 lattughe scarole
  • 30 gr. di pinoli
  • 4 filetti di acciughe sott'olio
  • una manciata di olive di Gaeta
  • un cucchiaio di uva sultanina rinvenuta in acqua
  • un cucchiaio di capperi di Pantelleria
  • sale e pepe qb. (ricordatevi delle acciughe però)


Lavate e tagliate la scatola in 4 parti, sbollentatela in acqua bollente per 2 minuti, scolatela e strizzatela bene.
In una padella mettete un filo d'olio con uno spicchio d'aglio, quando l'aglio avrà preso colore toglietelo e mettete i filetti di acciughe, una volta sciolti inserite la scarola, fatela saltare per qualche minuto e aggiungete il resto degli ingredienti, lasciate insaporire ancora un paio di minuti e spegnete.

Nel frattempo che si intiepidisce un po la farcia stendete la pasta per pizza, lo spessore ideale è un centimetro per il fondo e un po meno per la copertura.

Versate il contenuto della padella in modo omogeneo, ricoprite e bucherellate la copertura in modo da far uscire l'eccesso di vapore e sigillate i bordi unendo le due parti. Infornate nella parte centrale e lasciate cuocere per 40 minuti circa, se avete un forno ventilato controllate dopo 30 minuti che il colore sia ben biscottato e se è il caso spegnere. 
 


Io ho voluto usare una forma ad albero di Natale ma la tradizione non lo richiede, usate pure una teglia da 28/30 cm, andrà benissimo!

Buone feste a tutti e chiudete gli occhi quando assaggiate....è come il tasto REC!!



Tagged: , ,

0 Briciole:

Posta un commento

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...