Caro Diario...

Oggi voglio raccontarti di una cosa che ho fatto sabato...come sai mi dedico spesso ai bimbi, d'estate sono la begnamina dell'oratorio estivo in quanto aiuto al bar a "sfoltire" l'orda infernale che si riversa per la pausa pomeridiana.... per quanto stancante possa essere mi rilassa e mi permette di vegliare sulle "creature"...(incluse le mie).

Il mio è un quartiere definito "difficile", spesso lo vediamo sui giornali per eventi non piacevoli, ma esiste un mondo occultato agli occhi dei più, un mondo fatto di brava gente che si da un gran da fare per sollevare la testa e sfoggiarti uno di quei sorrisi da antica nobiltà...fantastico.

Insieme a questa moltitudine di vita ci sono anche i bambini ed io con loro...sono stata invitata dalla coordinatrice del nostro centro/ritrovo per ragazzi per intrattenerli con qualche attività.....cosa potevo fare io secondo te?? Eh si, li ho fatti cucinare! Dopo una mattina dedicata ai compiti, dopo pranzo ci siamo messi i nostri bellissimi grembiulini e li ho portati con me nel mio regno, la cucina.

Erano bellissimi, tutti pieni di voglia di fare...ed ecco che cominciamo a preparare i biscotti!! La ricetta di oggi prevedeva i cookies, facili da preparare e ideali per pastrocchiare con le mani...li vuoi vedere?


Qui stanno assemblando le "polpettine" da infornare, io avevo preparato l'impasto e loro, uno alla volta, hanno continuato a rovistare nel ciotolone per capire la consistenza..sempre con la scusa di amalgamare bene.. ^_-



Ogni 2 secondi mi porgevano la manina e dicevano "così va bene?" ed io annuivo...mentre preparavamo 'impasto gli facevo toccare ogni ingrediente, quando hanno annusato la vaniglia sembrava di vedere dei mini somelier.."mmm senti che buonaaaaa"...e poi i maschietti hanno rotto le uova, sotto lo sguardo critico delle femminucce che sogghignavano...


Ed ecco il risultato di tanta manipoazione...un pò molicci, di forme irregolari...ma noi non stiamo a guardare il pelo nell'uovo vero? Ho infornato nel forno professionale a gas (mea culpa, non avevo fatto delle prove precedenti) che era evidentemente troppo alto, così dopo 2 minuti si sono spampanati troppo..vabbè, ormai erano lì e ce li avrei tenuti sino a cottura...pochi minuti più tardi li ho sfornati ed ho visto negli occhi dei miei mini cheff una sorta di delusione....li vedevano tutti piatti e non sembravano allettanti...ma poi, appena intiepiditi, hanno cominciato a rosicchiarli come topolini! C'erano mani che andavano come dei fulmini..."mpff...tanto questi non potevamo darli alle mamme!"..ehhh siiiiiiiii che furbi eh?

Alle 16.30 sarebbero venuti i genitori a prenderli e noi volevamo offrirgli un bel tè caldo con dei biscottini buoni buoni...ed è quello che alla fine siamo riusciti a fare.


Come puoi vedere, un silos di tè e dei biscotti certamente più appetibili hanno solevato il morale di molte mamme...e poi, c'era quel brusio di sottofondo che mi faceva sorridere sotto i baffi.."mammaaa assaggialo! L'ho fatto io!!!"

Cosa posso dire...è stata una giornata davvero pesante..avevo il mal di schiena, tutte le ossa doloravano...ero un bagno di sudore..ma quando sono arrivata a casa, ripensando alla giornata, mi sentivo leggera come una piuma...

Tra due settimane faremo un altro incontro con i miei "petit chef"...devo pensare a cosa fare...mmmm penso proprio che eviterò i budini! hahahaha Dovrò pensarci su ma ho idea che chiederò una mano anche alle mie amiche di cucchiarella virtuali per qualche idea o spunto per giocare ancora con loro a fare i pasticceri pasticcioni...hehehe

Per stasera è tutto...domani ti racconterò delle crepes dolci che ho preparato a merenda oggi..davvero squisite!


* La ricetta la potete trovare qui.... buon pastrocchio!

Tagged:

6 commenti:

  1. che belli i bambini!! stancanti caotici urlanti, ma adorabili!!! io ho lavorato un paio d'anni in una materna e mi divertivo come una pazza!! bella iniziativa quella che hai raccontato!!

    RispondiElimina
  2. ccche bbbello! chiamami la prossiva volta, vengo pur'iiiiio!

    RispondiElimina
  3. Che belli i bimbi..chissà il divertimento...un bacio Luciana

    RispondiElimina
  4. Mannaggia peccato abitare così lontane ti avrei dato volentieri una mano con le petit chefs e soprattutto mi sarei divertita un mondo a guardare anche la mia pulce creare con le sue manine insieme ad altri bimbi. Non vedo l'ora che inizi l'asilo per preparare i dolcetti per la sua classe...;)
    Bacioni e complimenti sei una fucina di idee!
    Sonia

    RispondiElimina
  5. Ciao, donna dalle mille risorse! E' fantastico "perdere" il tempo così... Pensa che vicino a me c'è una ragazza con una pizzeria e, se vai da lei con un bimbo, lo porta dal pizzaiolo e gli fa fare la sua pizza!!! Sai come la mangiano? Sono iniziative fantastiche, brava!

    RispondiElimina
  6. bellissime queste immagini dei piccoli chef al lavoro ...brava bellissima iniziativa ...annalisa

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...