Oggi vi propongo il piatto che ci siamo gustati a cena stasera....da buona Italiana non poteva che essere un piatto di pasta! Questo in particolare è uno dei miei piatti "consolatori", mi riporta alla memoria momenti molto belli...Mio padre era un uomo molto semplice, di umilissime origini e quando la sera ci ritrovavamo tutti insieme intorno alla tavola, molto spesso lui chiedeva a mia madre "Domani me la fai la pasta con la ricotta?" e allora io cominciavo a gongolare....Non saprei dirvi quali siano le sue origini, mio padre era Sardo quindi a contatto con tutte quelle buone cose che si ottenevano con una materia prima eccellente, penso dunque che sia un retaggio "povero" di qualche ricetta dei tempi di magra....Lo so, a vederla sembra molto triste, ma è così che l'ho sempre gustata e non mi sembrava giusto agghindarla con orpelli (prezzemolo o altro) che non gli appartengono, quindi sarà anche smorta, ma è davvero buona!

Ideale per le donne indaffarate, si prepara in 3 minuti! Ottima per le figliole alle prime armi in cucina, pratica per single con poca attitudine ai fornelli, insomma...ogni scusa è buona per prepararsela! Ovviamente deve piacere la ricotta, il sapore è molto delicato, per i più audaci suggerisco di sperimentare con la variante di pecora...in effetti l'originale del mio babbo! Personalmente non l'adoro, ecco perchè uso la vaccina, ma fate vobis....

E non poteva mancare il mio tocco personale, infatti ricordo che mia madre non aggiungeva nulla alla ricotta, io diversamente ho modificato di poco, o meglio, ho "aggiunto" la mia personale interpretazione al piatto, ecco come la preparo...


Ingredienti per la Crema:
  • 300 gr. di ricotta freschissima (pecora o vaccina)
  • 3-4 cucchiai di acqua di cottura
  • sale, pepe e noce moscata a piacere
  • Grana Padano a piacere (o pecorino)

In una terrina mettete la ricotta e unite le spezie, amalgamate e stemperate con l'acqua di cottura della pasta, dovrete ottenere una crema leggermente grumosa ma morbida.


Una volta scolata la pasta, unite la vostra crema di ricotta e spolverate con del grana.....buon appetito!

Se qualcuna di voi conoscesse l'origine di questa meraviglia, la prego di condividerla con me, sarei felice di capirne la provenienza e come la cultura culinaria di ognuna può modificarla....Grazie a tutte in anticipo!!

Tagged:

3 commenti:

  1. Ciao,Tzu!!Anche in Calabria si fa questa semplice pasta,proprio come la fai tu!io preferisco la ricotta pecorina e a casa mia si fa anche con l' aggiunta di un po' di sugo di pomodoro.

    La Adi dei tempi di OlioCarli..

    RispondiElimina
  2. Adiiiiiiiiiiiiiii!!! Che bello rileggerti!!! Pomodoro? Ma sai che non l'ho mai provata così? Parliamone....hehehehe Smakkkk ^_-

    RispondiElimina
  3. Ciaooooooo!!!!!!!!! Anch'io faccio una similpasta alla ricotta, ma siccome per me è troppo delicata (rigorosamente vaccina) ci sciolgo un po' di gorgonzola. Poco poco, che il sapore si amalgami alla ricotta senza disturbare........ Bacioni

    RispondiElimina

Se ti scappa di dirmi qualcosa...non trattenerti!! Grazie comunque per la tua visita, la prossima volta però sparecchi tu...